novembre 28, 2006

Una bella mattinata di rappresentanza

Il capo ha fatto quello che si chiama un ampio discorso (link per chi ha adsl, pazienza, non è allergico a Wmp e solo nei giorni feriali) un po' meccanico, ma con una bella e applaudita chiusura in difesa dell'università pubblica. Massimo Marrelli ha spiegato bene il valore dell'istruzione per una società meno immobile e più equa. Presidente muto.
Insomma un po' di mondanità accademica, ma poca emozione. L'unica forse è stata la tristezza degli studenti, rappresentati ufficialmente da un giovanotto ambizioso che si è prodotto in elenchi dettagliati di ringraziamenti alle autorità politiche, vuotissimo di contenuti come se stesse davvero per iniziare una bella carriera politica. Fuori, molto fuori e dietro varie file di polizia, poche decine di antagonisti (sembravano seguaci di Padoa Schioppa) minacciavano di farla pagare cara e tutta, ma con tono un po' rituale e rassegnato.
Insomma, essendo andato per farmi vedere in toga dalla mamma ma nemmeno una delle trecento telecamere mi ha inquadrato, non ho combinato granchè.

3 commenti:

Fabio Maiolo ha detto...

Egr. Prof. oramai sono ri-diventato un suo assiduo lettore. Complimenti per i post sempre interessanti ed arguti. Però, dopo una sviolinata c'è sempre un però, mi aspettavo almeno un'autoscatto con Lei in primo piano accanto al Presidente napoletano, che sò un video messo su youtube...

e.r. ha detto...

Niente, tanto era moscia la cosa che non ho fatto nemmeno un filmatino. Poi il primo cittadino non solo non ha parlato, ma è rimasto tutto il tempo in platea e noi eravano lontani, dietro le autorità politiche, civili, militari, religiose ecc.
(scusa fabio, ma egr.prof. a chi?)

FDS ha detto...

Già che c'era quel giovanotto, che rappresenterebbe anche un po' me, poteva mandare un "abbraccio circolare" al nostro impavido Armando (la guardia giurata).....

FDS (da lontano....)