gennaio 20, 2006

Steve, ti presento Lessig


Come promesso ad alcuni questo è per segnalare tre esempi di conferenza con immagini (vulgo: powerpoint) particolarmente significativi, sotto il profilo dello stile comunicativo. Che è quello che qui interessa.
1. Lawrence Lessig che parla di copyright all' Open Source Convention del 2002: da si può scegliere qui il video flash (8Mb) oppure il solo audio mp3 (7Mb) e la trascrizione. Di recente Lessig ha tenuto una conferenza a NewYork sulle funzioni di ricerca testuale di Google BookSearch. Si può vedere su YouTube.
2. Dick Hardt che parla di identità e identità nella rete all' Open Source Convention del 2005: la conferenza si può vedere con vari player e formati.
3. Infine l'ultima presentazione di Steve Jobs, quella del 10 gennaio. E quelle precedenti, forse anche migliori. (tutte in Quicktime)

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Nutro grande diffidenza verso le presentazione ai convegni in power point (o con qualsiasi altro programma di questo tipo).
Ho partecipato a diversi convegni nei quali francamente i lucidi erano superflui: es. presentazione di un disegno di ricerca sulle cui slides era descritto l'anno della ricerca, la popolazione di riferimento ecc.
Dei lucidi e delle presentazioni animate se ne fa un grande uso, anche laddove non occorrono.
Sono del parere che ciò che può essere descritto da quello strumento regolabile che è la voce e la mimica vada trattato senza supporti.
Ho l'impressione che molte ricerche, dal contenuto esiguo e banale, vengano rinforzate da questi strumenti "magici" che buttano solo fumo negli occhi.
Un saluto
Ram
(http://www.bloggers.it/letale05)

lebowskiana ha detto...

Probabilmente Ram ha ragione. Piuttosto: http://www.uclaprofs.com/
fai un giretto qui... il sito è segnalato sul blog di azione parallela e sul corriere. Pare che qui si smascherino i prof "radicali"...

Anonimo ha detto...

Powerpointismo: Fenomeno nato negli ultimi anni del secolo XX. Meglio consociuto come paragnostismo e paraculaggine...