gennaio 20, 2007

La sconferenza e la ciclofficina


E' sabato, potrei forse pennicare. Ma mi sono teleportato a Roma dove c'è un Barcamp, una s-conferenza sul web, sulle sue tendenze. La seguo live via web e intanto scorro il programma e le bio dei partecipanti. Molto interessante, peccato non esserci. O meglio, comodo esserci senza doverci andare.
Poi invece vado all'inaugurazione di una ciclofficina popolare. E porto un mio video.
La rete e la bici vanno bene insieme. Ne parlava Luca De Biase un po' di tempo fa in un video in cui pedalava e parlava di rete.
Oggi mi sento nel flusso della contemporaneità.
Ma poi mi passa.

4 commenti:

ale ha detto...

Prof! il link al barcamp è una specie di miniera.. solo per selezionare le cose interessanti mi serviranno alcuni giorni. e fa piacere iniziare a Ri-conoscere alcuni nomi nell'elenco degli intervenuti (g.granieri, p.popolizio)
sarà che la blogosfera è autoreferenziale per qualcuno, ma per un semplice laureando (si spera e sia lodato...)è materia viva di studio e approfondimento (e senza sbattimenti fra biblioteche, prestiti, peso e pagine e pagine che, appena stampate sono già obsolete).
il sempre sconosciuto (?)
a.f.

llutor ha detto...

Uhm... mi domando se una bella pennica non fosse stata meglio, magari col barcamp a scaricare direttamente sull'ard disc. Si chè di "presentazione" di ciclofficina si è sentito poco se non un po' di aria fritta. Mi accorgo che sono tutti un po' ansiosi di fare 'sto critical mass, e poi nn fanno altro che parlare di buche e la vita che si rischia ogni tombino e le salite e l'euro per la funicolare... il che mi riporta dritto dritto a quando la sveglia suona alle 5,30 del mattino e un'illusione auditiva mi convince che piove e che quindi e meglio evitare di correre e che la cosa piu' facile è girarsi dall'altro lato del letto. Insomma molto meglio girare una manopola o pigiare un acceleratore per andare no??
Che poi nn so se si è capito che siamo tutti sociali ma la mano in tasca per tirare fuori attrezzature e ricambi "base" per uno startup dignitoso le mettiamo noi...

fzzzzzzz ha detto...

Ce lo fai vedere anche a noi il tuo video?
Sarà meno monotono di quello che rivela che il pubblico online è on line. (Benché qualche inquadratura non fosse male).
sempre grazie

e.r. ha detto...

Il mio video è meglio che rimanga per ora nascosto. Sono cose che si dicono per darsi delle arie. Nel senso che in bici ci si spettina. Ci riproveremo e quando sarà decente vedremo. Intanto pregherei fzzzzzz di essere più pia: al povero de biase non gli puoi augurare di fare crash.
I punti a questo punto divergono: bici o web?
Lo dicono tutti che bisogna trattare un argomento alla volta.
E io avrei tanta voglia di fare 4 chiacchiere con llutor sui ciclomosci. Ma il pensiero stasera va da un'altra parte, a quello che sta succedendo nei post affianco. A quello che ha scritto ale, che mi ha terminato l'esecuzione dei processi di storage postprandiali e a quello che mi potrebbe aspettare nei prossimi giorni. Me lo farete un bannerino di solidarietà?