febbraio 06, 2006

C'è nessuno?

Uno dei misteri del web è che anche se non dici nulla, c'è qualcuno che ti ascolta. E anche se non hai nulla da dire, qualcuno ti ascolta lo stesso.
Sono più di dieci giorni che non cambio aria a questo posto. Non ho tempo, ho altro da fare. Mi sento più stupido del solito ecc.
Nonostante questo, ogni giorno fra le 40 e le 60 persone vengono a fare capolino.
No, ancora nulla.
Chissà quando esce il nuovo Explorer, quello che supporta gli Rss? (Sarebbero quelle cose che ti avvisano quando un sito si aggiorna.) Se non si muove zio Bill le innovazioni non si propagano. Peccato. Speriamo che faccia presto, altrimenti i sensi di colpa mi sommergono. Magari però un aggregatore, o meglio Firefox, ve lo potete pure scaricare no?
Ciao

10 commenti:

Anonimo ha detto...

coglie sempre l'altro lato delle cose (spesso un gran pregio, intendiamoci)....una quarantina di persone al giorno fanno capolino tra i suoi pensieri telematici, e lei? fa notare loro che sono degli ignorantucci informatici...un pò di tatto!!!!eh eh eh

Anonimo ha detto...

e' cosi bello leggerti.... e rileggerti

Anonimo ha detto...

E finalmente! Allora qualcuno c'è veramente!? Alla prossima, ci si scrive!

Janmark ha detto...

Non faccio altro che piangere dopo aver saputo che zio Bill ha "ucciso" Explorer per osX . . davvero non ci dormo la notte.

Luciano ha detto...

Dalle mie parti passano spesso degli esserini inutili, di quelli che vagano, perdono tempo, persone che non hanno quasi mai niente da dire (al massimo asserire, commentando). Questi vengono fondamentalmente per ascoltare. Il problema e che se passano un giorno che uno non gli dà retta... poi spariscono offesi! E allora il cardine dell'osservazione potrebbe essere spostato: POTEVI DIRLO CHE NON CI VOLEVI PIU QUI!

Anonimo ha detto...

qui non si vede piu nessuno da molto tempo...

Anonimo ha detto...

Prof ci illumini su Fon, la rete wi-fi più grande del mondo. Cosa ne pensa?

e.r. ha detto...

Su Fon non devo illuminare nessuno, ma solo sperare che qualche tipo di Fon, magari non proprio quella, venga a illuminare noi. Il WiFi è un'esperienza mistica. E sarà bello ricordare di quando, come mi è successo oggi, cambiando stanza in un appartamento di un amico, ti si accende la lucetta verde e ti attacchi all'antenna del vicino di casa. Ah che tempi quelli del pionierismo...

fulvia ha detto...

ancora niente? e ci si sente ancora presi per il culo perché non si ha il firefox? Ma sono generosa e ti regalo una bella frase:
I TOPI NON AVEVANO NIPOTI
carina, no?
Fzzzzzzz

Dada ha detto...

Hey prof, guardi qui:
http://www.nalug.net/eventi/rms/rms

Richard Stallman a Napoli.

Io ci vado! :°